NEWS - www.medicopratico.it - sito di Medicina Pratica Territoriale

Vai ai contenuti

Menu principale:

NEWS

I SINTOMI PIU' FREQUENTI > IL COLON IRRITABILE

La Rifaximina può alleviare i sintomi del colon

Poichè vi sono evidenze che la flora batterica intestinale possa svolgere un ruolo importante nella fisiopatologia del colon irritabile (IBS), sono stati approntati due identici studi multicentrici di fase 3, in doppio cieco rispetto al placebo (TARGET 1 e 2), nei quali più di 1.200 pazienti che avevano IBS senza costipazione sono stati randomizzati a Rifaximina alla dose di 550 mg, tre volte al giorno per 2 settimane, o placebo, seguiti per 10 settimane. L'endpoint primario era rappresentato dalla percentuale di pazienti che riferivano un adeguato sollievo dei sintomi globali di IBS, mentre l'endpoint secondario principale era rappresentato dalla percentuale di pazienti che avevano un adeguato sollievo del gonfiore IBS-correlato, entrambi valutati settimanalmente. Un adeguato sollievo veniva considerato come sollievo auto-riferito per almeno 2 delle prime 4 settimane dopo il trattamento. Altri endpoint secondari comprendevano la percentuale di pazienti che avevano una risposta al trattamento valutato dal questionario di auto-valutazione quotidiana dei sintomi globali di IBS e dei singoli sintomi di gonfiore, dolori addominali, e consistenza delle feci durante le 4 settimane dopo il trattamento e durante l'intero periodo dello studio. Questi i risultati
• è stato evidenziato un adeguato sollievo dei sintomi significativamente maggiore nel gruppo dei pazienti trattati rispetto al placebo (40,8% vs 31,2%, p = 0.01, nello studio TARGET 1; 40,6% vs 32,2%, p =     0.03, nello studio TARGET 2 ; 40,7% vs 31,7%, p <0,001, nei due studi combinati)
• allo stesso modo, più pazienti nel gruppo Rifaximina rispetto al gruppo placebo hanno avuto un adeguato sollievo del gonfiore (39,5% vs 28,7%, p = 0,005, nello studio TARGET 1; 41,0% vs 31,9%, p =    0.02, nello studio TARGET 2; 40,2 % vs 30,3%, p <0,001, nei due studi combinati)
• i pazienti del gruppo rifaximina hanno avuto una risposta alla terapia confermata dalle valutazioni giornaliere dei sintomi di IBS, gonfiore, dolore addominale; inoltre la consistenza delle feci era    significativamente migliore
• l'incidenza di eventi avversi è stata simile nei due gruppi.
Mark Pimentel et al for the TARGET Study Group. Rifaximin Therapy for Patients with Irritable Bowel Syndrome without Constipation. N Engl J Med 2011; 364: 22-32

Torna ai contenuti | Torna al menu